Idraulico Torino – La manutenzione della caldaia

Idraulico Torino – La manutenzione della caldaia

12 Settembre 2019 0 Di Sarah

Se dovete effettuare la manutenzione della caldaia è molto importante affidarsi ad un idraulico a Torino. Infatti questo intervento è necessario non solo per obbligo di legge, ma soprattutto per convenienza economica. Infatti in questo modo potrete prolungare il funzionamento dell’impianto di alcuni anni e avrete prestazioni ottimali. Scopriamo quindi qualche utile consiglio per la manutenzione delle caldaie.

Frequenza della manutenzione

Per avere un caldaia che funzioni a pieno regime, oltre ad averla acquistata in un centro idraulico a Torino specializzato in questi dispositivi, è essenziale rispettare le tempistiche. Se state cercando un professionista che si occupi della vostra caldaia potete rivolgervi all’azienda FC Mappano. Qui troverete personale pronto a consigliarvi le soluzioni migliori ed in grado di eseguire ogni tipo di lavorazione. In ogni caso quando si parla di manutenzione della caldaia, anche se esiste una periodicità fissa, la frequenza degli interventi varia a seconda dei generatori. Infatti per conoscere la scadenza dovrete prendere come riferimento le istruzioni tecniche fornite dalla ditta produttrice. Inoltre l’obbligo di manutenzione è fissato anche dal tipo di caldaia e dalla sua potenza.

Perché un chiamare un professionista

Quindi fate attenzione a rispettare i tempi giusti, altrimenti potreste andare incontro a gravi sanzioni economiche. Proprio per questo motivo è importante affidarsi ad un idraulico a Torino esperto in questo campo. Infatti quando arriva il momento di procedere alla manutenzione della caldaia, non si può fare a meno di rivolgersi a un centro di assistenza specializzato.

Invece la cosa da evitare completamente è il fai da te. Tanto è vero che per intervenire su questi impianti e comprenderne il loro funzionamento è necessaria un’approfondita conoscenza e una lunga esperienza. Ma come possiamo scegliere il giusto idraulico a Torino per la manutenzione? La risposta è abbastanza semplice. Prima di tutto dovrete assicurarvi che il professionista sia aggiornato in maniera adeguata sulle norme in vigore. Ma soprattutto deve essere a conoscenza delle specifiche tecniche dei vari modelli presenti sul mercato.

Efficienza energetica

Tenete sempre presente che un generatore di caldaia pulito, oltre a rivelarsi più efficiente, vi assicurerà un ottimo risparmio. Infatti vi permetterà addirittura di ridurre il costo delle bollette.

Perciò prima di accendere la caldaia è opportuno eseguire il controllo dell’efficienza energetica. Questa procedura dovrà sempre essere eseguita, che si tratti di una caldaia vecchia o di una di nuova generazione. Anche se è stato cambiato un unico componente. Se dovete eseguire questo tipo di controllo vi consigliamo di affidarvi ad un idraulico a Torino, visto che il controllo deve essere eseguito da un tecnico abilitato e soprattutto deve essere ripetuto nel corso degli anni. In particolare il tecnico una volta che avrà terminato di eseguire il controllo, dovrà redigere un rapporto di certificazione energetica, che poi inoltrerà alla Regione di competenza.

Il libretto di impianto

Il libretto di impianto, noto anche con il nome di libretto caldaia, è stato introdotto dal 2014 ed è necessario per gli impianti di climatizzazione invernale ed estiva. Tale libretto consiste in un documento obbligatorio su cui devono essere riportati tutti gli interventi che vengono eseguiti nel corso degli anni. Infatti viene presa nota non solo della prima accensione, ma di tutti gli eventuali interventi straordinari, compresa la manutenzione ordinaria. Tocca a chi installa la caldaia compilare il libretto di impianto la prima volta nel momento in cui essa viene messa in funzione. Se l’impianto non è nuovo, invece, la compilazione spetta ai tecnici del centro assistenza che si occuperanno della prima manutenzione. Naturalmente, se la caldaia che si possiede è vecchia o poco efficiente, è consigliabile decidere di comprarne una nuova.